Spiaggia Magaggiari di Cinisi – Recensione e Opinioni

Quando si arriva a Palermo lo sguardo rimane colpito, per prima cosa, dalla sontuosità del barocco illuminato dal sole cocente della Sicilia. In questo luogo, infatti, soprattutto nelle ore più calde, i marmi candidi, che contraddistinguono l’architettura storica della città, sembrano riuscire a fatica a contrastare le temperature estive. Nonostante questo, però, è giusto chiarire che, chi sceglie di trascorrere la propria vacanza nella zona palermitana, potrebbe desiderare di intervallare i percorsi culturali con delle rilassanti giornate al mare. Le possibilità di scelta in questo senso certo non mancano. Anzi, la costa palermitana vanta tra i litorali più apprezzati, sia dal punto di vista della bellezza naturale che per l’organizzazione delle strutture di accoglienza.

Tra le molte spiagge, però, una delle più frequentate dai turisti e dalle famiglie, che non disegnano certo di organizzarsi per delle trasferte, c’è quella di Magaggiari di Cinisi.

Questa si trova all’interno del Golfo di Castellamare. Si tratta di un tratto costiero molto particolare e suggestivo che arriva fino a Punta Raisi. A definire la bellezza di questa spiaggia, tanto da renderla una delle più amate ed apprezzate, è soprattutto la fine sabbia bianca degna delle tanto ambite ambientazioni tropicali, insieme, ovviamente, ad un mare straordinariamente azzurro e cristallino. Altra caratteristica apprezzabile, poi, è anche la presenza di un fondale roccioso basso che degrada con una certa lentezza. Questo aspetto, in particolare, rende la spiaggia Magaggiari di Cinisi una delle mete ideali per le famiglie.

Dal punto di vista panoramico, poi, la zona gode della vigilanza di un antico guardiano. Sulla destra, infatti, svetta la cinquecentesca torre Mulinazzo, tanto per ricordare che la zona ha un passato culturale e storico di particolare rilevanza. Tutto questo, poi, si trova a portata di mano, visto che la spiaggia Magaggiari di Cinisi non richiede certo troppo impegno per essere raggiunta. Nel caso, infatti, si voglia godere una tranquilla giornata distesi al sole o bagnati da acqua incredibilmente trasparente, basta munirsi di una macchina e prendere la SS113 in direzione Cinisi. Una volta arrivati al primo semaforo si gira a destra, mentre al successivo si svolta a sinistra. Fatto questo, non serve altro che percorrere il resto della strada per circa un 1 chilometro fino ad arrivare alla spiaggia.

Mare
Spiaggia
Servizi
Media

Inserendo una recensione confermi di avere letto e accettato la pagina privacy del sito

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *