Spiaggia Sa Rocca Tunda – Recensione e Opinioni

Posizionata nel territorio di San Vero Milis, Sa Rocca Tunda è una località del Sinis da cui prende il nome l’omonima spiaggia, situata lungo la costa occidentale della Sardegna, in provincia di Oristano.

La località dista dal capoluogo poco più di una ventina di chilometri. Posta alla base del promontorio di Capo Mannu, e successiva alla scogliera di Su Crastu Biancu, la splendida spiaggia Sa Rocca Tunda è caratterizzata da sabbia soffice e morbida a grani medi, dal particolare colore bianco dorato chiaro.

La sua particolare posizione e la presenza di piccole dune sormontate da cespugli di macchia mediterranea, che circondano l’arenile, oltre le quali si trova il piccolo centro abitato, la ripara e la protegge dai venti. Il mare, pulito e cristallino, offre allo sguardo diverse sfumature che vanno da varie tonalità di turchese al verde chiaro.

I suoi fondali, mediamente bassi e sabbiosi, sono poco profondi per diversi metri e sono percorribili senza pericoli. Sulla spiaggia è possibile incontrare la presenza di posidonie trasportate dalle correnti. Inoltre, data la sua vasta estensione e lunghezza, questa spiaggia non è mai affollata durante i mesi estivi e risulta essere luogo ideale per chi desidera trascorrere ore di tranquillità. Visto che si trova all’estremità orientale della spiaggia di Su Pallosu, da spiaggia Sa Rocca Tunda è possibile raggiungere con molta facilità altre località balneari come Putzu Idu, S’Arena Scoada, Sa Mesa Longa e Mandriola.

Per arrivare alla spiaggia Sa Rocca Tunda da Oristano bisogna prendere la provinciale 54 in direzione nord verso Riola Sardo. Procedere dritto sulla SS 292 in direzione Cuglieri, oltrepassare Donigala Fenugheddu, Nurachi e Riola Sardo e prendere l’uscita per Putzu Idu. Imboccare poi la provinciale 10 e procedere fino a girare a destra, proprio al bivio per Sa Rocca Tunda. Proseguire sempre dritto e superare la rotonda, poi al bivio successivo svoltare a destra per Sa Rocca Tunda, poi ancora a sinistra e proseguire sino ad arrivare alla spiaggia.

Sulla spiaggia è presente, oltre al parcheggio, anche un bar. Alle spalle dell’arenile è invece possibile ammirare lo stagno di Sale Porcus e la splendida colonia di fenicotteri che si trova proprio in questa zona, questi animali vivono all’interno di una zona naturalistica protetta creata dalla Lipu e gestita anche da Wwf e Italia Nostra. Fa parte dell’Area Marina Protetta del Sinis e dell’isola di Mal di Ventre anche la spiaggia.

Mare
Spiaggia
Servizi
Media

Inserendo una recensione confermi di avere letto e accettato la pagina privacy del sito

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *