Spiaggia Mazzarò di Taormina – Recensione e Opinioni

Quando si parla di Taormina, si fa sempre rifermento alle bellezze artistiche e naturali offerte da questa città considerata, di diritto, una delle perle della Sicilia. Oltre all’eleganza del centro storico, però, la zona di Taormina presenta un altro luogo tutto da scoprire. Si tratta dell’Isola Bella e, soprattutto, della vicina baia di Mazzarò. Queste due zone sono divise dal promontorio roccioso e calcareo di capo S. Andrea, ossia una barriera naturale grazie alla quale gli appassionati di subacquea possono immergersi all’interno di grotte suggestive.

Esattamente dall’altra parte si estende la baia di Mazzarrò raggiungibile in modi diversi. Risulta essere possibile, per esempio, fare una breve passeggiata scendendo da via dei Pescatori o attraverso Isola Bella. Se si è muniti di macchina, si può procedere per pochi metri lungo la statale mentre, nel caso in cui si parta da Taormina, una soluzione particolare è rappresentata dalla funivia, che porta di fronte ad uno spiazzo dove, tramite un sottopassaggio, si arriva in modo diretto alla spiaggia.

Il posto, originariamente, era conosciuto per essere soprattutto un villaggio di pescatori, attività che, comunque, è molto praticata ancora oggi. In questo luogo è possibile dedicarsi, in particolare, alla pesca dei polipi e dei pettini, mentre sul fondale è possibile osservare delle formazioni coralline. Alla ricchezza del mare, poi, si aggiunge anche una formazione particolare della costa, dove si trova la spiaggia di Mazzarò. In questo luogo, infatti, ci si trova di fronte ad un aspetto aspro e frastagliato, oltre che da formazioni rocciose che cadono a picco nel mare. Per tutti questi motivi, dunque, la spiaggia di Mazzarò, nel corso degli anni è stata molto apprezzata prima dai locali e poi dai turisti, che non perdono l’occasione per trascorrere una giornata in questo lido. Proprio per garantire la giusta comodità a tutto questo popolo di vacanzieri, sono sorte zone accessoriate con lettini e ombrelloni. Nonostante questo, però, per chi preferisce di sperimentare la spiaggia di Mazzarò in modo più naturale, è possibile trovare ancora qualche angolo di litorale libero.

Per concludere, poi, è bene ricordare che esiste anche un altro accesso alla spiaggia oltre a quelli giù considerati. Si tratta di quello di via Castelluccio. In questo luogo, infatti, si trova una scalinata posta più a nord rispetto al piazzale della funivia. Si racconta che la via abbia preso il nome di un maniero proprio nella zona.

Mare
Spiaggia
Servizi
Media

Inserendo una recensione confermi di avere letto e accettato la pagina privacy del sito

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *