Spiaggia Lazzaro di Stromboli – Recensione e Opinioni

L’Unesco ha riconosciuto a tutte le isole che formano l’arcipelago delle Eolie il valore di Patrimonio dell’Umanità. Questo titolo, essenzialmente, evidenzia una bellezza unica, sospesa tra passato e presente, già particolarmente apprezzata da un numero incredibile di turisti provenienti da tutto il mondo. A rendere, però, così unico e apprezzato l’arcipelago delle Eolie è soprattutto la varietà di panorami naturali possibili da esplorare e godere secondo l’isola che si è deciso di abitare durante il periodo vacanziero. Un’esperienza veramente indimenticabile, ad esempio, è offerta da Stromboli. Questa, pur non essendo certo l’unica isola di origine vulcanica tra quelle che compongono l’arcipelago, è sicuramente la sola che può vantare un vulcano attivo in grado di esprimersi più volte a giorno con spettacoli naturali veramente unici.

Questo fenomeno, oltre a colpire l’immaginario di chi approda a Stromboli, nel tempo è andato a caratterizzare il territorio e la natura stessa del luogo. In sostanza, dunque, se si vuole trascorrere una rilassante giornata stesi al sole godendo delle acque cristalline che bagnano la costa, ci si dovrà adattare ad una spiaggia caratterizzata da un colore scuro e da ciottoli più o meno consistenti. Un esempio concreto può essere rappresentato proprio dalla spiaggia Lazzaro. In questo caso ci si trova davanti ad uno degli arenili più apprezzati dell’isola. A definire la sua particolarità sono proprio i grandi massi che la compongono, bagnati da un mare eccezionalmente blu e cristallino.

Per chi fosse interessato a scoprire e vedere con i propri occhi questa piccola meraviglia naturale, la spiaggia Lazzaro è situata sulla costa sud occidentale dell’isola, vicino al piccolo villaggio di Ginestra che, per le sue dimensioni ridotte e la composizione architettonica, rappresenta un’eccezionalità degna di una visita. Tornando alla spiaggia, però, questa è raggiungibile attraverso una mulattiera che si estende lungo il costone di roccia a strapiombo sul mare. Questa collocazione rende la discesa un’esperienza unica anche dal punto di vista paesaggistico, visto che è possibile godere di scorci di rara bellezza. Una volta terminata la discesa, comunque, ci si troverà nel mezzo di una spiaggia composta da grossi massi di basalto che, nel corso del tempo, hanno subito l’azione erosiva degli elementi naturali come il vento e il mare.

Oltre a questo, poi, è presente anche un’ampia grotta che si trova sul costone sovrastante. Più che per un pigro riposo sotto il sole, comunque, questo luogo è conosciuto per le sue ricchezze sottomarine. I sub, in modo particolare, si recano presso la spiaggia Lazzaro di Stromboli per immergersi e ammirare sei archi sottomarini ed un fondale di rara bellezza.

Mare
Spiaggia
Servizi
Media

Inserendo una recensione confermi di avere letto e accettato la pagina privacy del sito

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *