Spiaggia Baia di Mattinatella – Recensione e Opinioni

 

In Puglia possiamo trovare numerose città, comuni e località turistiche di incredibile bellezza. Una di queste è la spiaggia Baia di Mattinatella, che si trova a Mattinata, un comune di circa 6000 persone in provincia di Foggia.

Potete raggiungere la baia prendendo la provinciale che funziona da collegamento tra Mattinata e Vieste, seguendo le indicazioni per arrivare a Fontana delle Rose. La spiaggia è molto ampia e comprende sia zone libere che zone attrezzate, dove potete prenotare lettini e ombrelloni. La spiaggia, mista tra ghiaia e sabbia, viene spezzata da un tratto roccioso e, poco più avanti, rocce sedimentarie e pini.

Bellissimo il mare dal fondale, ricco di sfumature turchesi. La spiaggia è bella pulita e con 15 euro è possibile avere due lettini, un ombrellone e il parcheggio custodito per l’automobile. Sulla spiaggia poi c’è un ba fornito di gelati, piatti semplici e bevande fresche.

In piena estate anche la baia di Mattnatella si riempie. Se vi piace la tranquillità, potete godervela di più nei giorni feriali oppure in bassa stagione. Potete tranquillamente andare alla spiaggia libera se non vi interessano le comodità.

Se avete deciso di passare la vostra vacanza in Puglia, le spiagge di Mattinata da vedere sono tantissime. Vi consigliamo infatti anche Vignanotica e baia delle Zagare. La spiaggia di Vignanotica, davvero bellissima, è quasi sempre vuota, tranne ad agosto. Soprattutto perché vengono noleggiati ombrelloni e c’è un servizio bar. I fondali marini sono alti e ghiaiosi, le sfumature sono turchesi. Potete spostarvi da qui verso le altre spiaggette o calette come Porto Greco, Pugnochiuso e baia di Mergoli. L’unico difetto è che sono accessibili solo via mare.

Baia delle Zagare, invece, subito dopo Pugnochiuso, può essere raggiunta via mare o via terra, usando dall’Hotel omonimo l’ascensore costruito nella roccia. La spiaggia è lunga circa 1 chilometro, formata da spiaggia bianca. Bellissima la costa frastagliata di grotte marine. Il paesaggio ha un qualcosa di incontaminato e selvaggio, a uso esclusivo dei clienti dell’albergo sono i lettini e gli ombrelloni.

A questo punto, nelle ore dove non andate in spiaggia, il nostro consiglio è quello di visitare il comune di Mattinata, che è davvero interessante.

Read More

Cala dei Turchi di Caprara – Recensione e Opinioni

 

Cala dei Turchi è una bella spiaggia dell’isola di Caprara, o isola di Capraia, la quale fa parte dell’arcipelago delle Tremiti. Conosciuta da chi abita vicino all’isola ma anche dai turisti. Ciò che la rende tanto affascinata e rinomata è la cala rocciosa che si incastona in una bella insenatura. In pratica è il posto perfetto per andare al mare anche nei giorni più ventosi visto che è riparata.

Vicino a Cala dei Turchi di Caprara si trova un relitto marino tra i più importanti di tutto l’arcipelago. Questa bella cala viene bagnata da un mare cristallino e trasparente, sempre molto calmo. Perfetto per farsi una bella nuotata in pace.

Per arrivare a questa bella caletta dovete spostarvi sulla costa nord occidentale dell’isola. Mi sento di consigliarla se amate quei piccoli angoli di mondo molto suggestivi. Si tratta di una baia grande ma, essendo particolarmente nota, nonostante sia la più ampia e profonda della Caprara, risulta molto affollata in alta stagione. Ma se potete scegliere le vostre ferie estive, vi consiglio di andare nell’arcipelago delle Tremiti in bassa stagione. Non solo potrete godervi di un mare con i fiocchi, ma avrete anche un po’ di spazio tutto per voi, soprattutto in mezzo alla settimana.

Il suo aspetto selvaggio vedrete che vi piacerà. Sotto all’acqua potete vedere una grande varietà di pesi. Verso lo scoglio del corvo, dove c’è stata una frana, potete vedere per una decina di metri di profondità i massi di ogni dimensione che servono appunto per rifugio delle cernie, delle corvine, dei saraghi e tanti altri ancora.

A questo punto, se siete in vacanza a Caprera, dovreste proprio vedere anche alle Pietre di Fucile e agli Scoglietti. Alle Pietre di Fucile c’è una bella atmosfera. La cala fatta di spiaggia e ghiaia è bellissima e circondata da scogli e rocce. Potete però raggiungerla solo in barca. Il mare è bello pulito e trasparente. Anche questa è considerata una delle più belle isole delle Tremiti. Per il resto, vi consigliamo di visitare Caprara anche per quanto riguarda le altre calette. Essendo disabitata, a livello di costruzioni c’è poco da vedere.

Read More

Cala dei Paguri di Vieste – Recensione e Opinioni

 

Vieste è un comune pugliese conosciuto per essere una stazione balneare molto apprezzata dagli italiani e non solo. Il comune risulta essere inserito in un contesto molto suggestivo, quello del Parco Nazionale del Gargano. Oggi nello specifico parliamo di Cala dei Paguri di Vieste.

Questa spiaggia è il luogo perfetto per chi non vuole andare in spiagge affollate ma anzi, preferisce quelle riservate. Solo poche persone infatti la conoscono e pensate che anche alcuni dei paesani di Vieste non sanno che c’è. Tutto ciò è particolarmente interessante, non solo perché c’è spazio per stendersi e non c’è chiasso. Qui non ci sono nemmeno rifiuti, come purtroppo è sempre più facile vedere nelle spiagge italiane molto affollate.

Non ci sono infatti strade che portano alla Cala dei Paguri. Ciò la rende inaccessibile per chi non può accedere dal mare. Risulta essere una spiaggia tra le altre cose molto recente perché la sua comparsa è del 2013. Ciò che ha portato alla sua creazione è stata una frana.

Se avete deciso di farvi una vacanza in barca a vela nel bellissimo mare pugliese, potete arrivare a Cala dei Paguri a ridosso della parete rocciosa di Vignanotica situata a Nord. Risulta essere la prima delle tre calette che incontrate.

Il motivo per cui si differenzia dalle altre tre è il fondale marino formato da grandi pietre. Fate attenzione, perché il fondate diventa profondo molto rapidamente. La spiaggia invece è formata da dei sassolini bianchissimi.

Se guardate alla parete nord, ma comunque è impossibile non notarlo, c’è un arco costruito e appoggiato alla roccia. Guardare da qui il mare e il resto della spiaggia, vi permette di fare fotografie da cartolina.

Inutile dire che una spiaggia di questo tipo non possiede servizi come per esempio bar a portata di mano o lettini e ombrelloni da affittare ma, si tratta di una spiaggia estremamente pulita che vi regala tutta la privacy di cui avete bisogno. Risulta essere consigliata infatti per voi che siete disposti a rinunciare a qualche piccola comodità per dei vantaggi, a nostro avviso, superiori.

Già che vi trovate a Vieste vi consigliamo anche di visitare una delle bellezze tipiche del luogo, le grotte del Gargano. Sono scavate dal mare all’interno della roccia calcarea. Le formazioni hanno forme bizzarre. Tra le più belle troviamo la grotta dei Pipistrelli, la Viola, a due Occhi, quella Rotonda, quella Sfondata e la grotta Smeralda.

Read More

Spiaggia di Baia dei Campi di Vieste – Recensione e Opinioni

 

La spiaggia di Baia dei Campi di Vieste si trova in provincia di Foggia, in Puglia. Vieste è una stazione balneare molto rinomata, che fa parte del parco nazionale del Gargano.

La spiaggia di Baia dei Campi di Vieste è una meta turistica molto apprezzata in questo comune della Puglia. Risulta essere una spiaggia di tipo ghiaioso. Vanta un litorale lungo circa 800 metri. Questo angolo quasi incontaminato è protetto dalle correnti da un isolotto. Alle spalle di baia dei Campi si trova il Centro direzionale per il Turismo della regione Puglia. Non danneggia questo posto, che rimane sempre molto suggestivo e capace di attirare molte persone. Una sua peculiarità è quella di avere tutto intorno un grande numero di scogliere ripide e anche diverse grotte che possono essere esplorate. Il mare invece è bello azzurro e limpido. I fondali sono ghiaiosi e anche abbastanza alti.

A circa 400 metri a nord del Camping trovate una stradina scoscesa che vi porta alla spiaggia di Baia dei Campi. Potete contare su alcuni servizi oltre che sulla possibilità di noleggiare i pedalò.

Se non apprezzate la folla, allora il periodo migliore per visitare la spiaggia è a fine agosto e inizio settembre. Soprattutto potete evitare alcuni inconvenienti che alcuni hanno riscontrato. In Agosto c’è molta più gente e, purtroppo, è molto difficile trovare un posto dove scendere tranquillamente il proprio asciugamano. Alcune persone in alta stagione si sono lamentate del gran numero di imbarcazioni a pochi metri dalla spiaggia.

Per concludere, vi consigliamo un giro a Vieste, interessante da vedere Il Castello, edificato dagli Svevi. Da lontano la sua figura imponente non passa certo inosservata. Attualmente viene usato dalla marina militare italiana. Il simbolo della cittadella però è il Pizzomunno, un monolite di circa 25 metri che si trova nella spiaggia del Castello. Per quanto riguarda le stupende grotte invece, sono scavate nella roccia calcarea del Gargano, create da fenomeni carsici e anche per l’azione corrosiva dell’acqua di mare.

Read More

Spiaggia di Baia del Pizzo di Gallipoli – Recensione e Opinioni

 

Gallipoli è un comune in provincia di Lecce, in Puglia. Rinomata meta turistica estiva per le sue bellissime spiagge ma anche per il centro storico che, contrariamente a come accade di solito, si trova separato dal resto del comune ed è circondato dall’acqua.

La spiaggia di Baia del Pizzo di Gallipoli è tra le più belle di tutta Gallipoli e sono tanti gli affezionati che si recano qui per le vacanze estive, arrivando anche fuori dalla Puglia. Si posiziona a sud di Gallipoli, in una bella baia ricca di scorci sabbiosi che si alternano a delle scogliere tufacee. Su una punta scogliosa, svetta una bella torre. Ogni anno sono molti i turisti che vengono in questa suggestiva spiaggia e si mischiano con i locali, per godersi il mare cristallino e un ambiente selvaggio, ricco di fascino. Per fortuna comunque, tra le tante spiagge, non c’è un sovraffollamento che impedisce di godersi una tranquilla balneazione.

Qui potete trovare la spiaggia che fa per voi. Da quelle sabbiose a quelle rocciose. Queste, sia che le cerchiate sia che le vogliate evitare, si trovano soprattutto a Punta Pizzo, dopo Lido Pizzo.

Le spiagge di Baia del Pizzo si trovano nel bellissimo Parco Naturale Isola di Sant’Andrea. Se spiaggia e acqua offrono un’esperienza di balneazione suggestiva, la ricca pineta tutta intorno permette di rilassarsi all’ombra degli alberi. Ci sono anche diverse zone ricche di altre specie vegetali, come le orchidee endemiche, il timo, il lentischio e il rosmarino.

Se cercate un mare marticolarmente blu, allora vi consiglio di spostarvi a ridosso dei litorali rocciosi, qui raggiunge un turchese davvero cristallino. Tanta bellezza è dovuta anche all fondale che per i primi metri è roccioso.

Tutte queste meraviglie purtroppo rischiano di essere compromesse. Essendo Baia del Pizzo un simbolo non soltanto italiano, ma addirittura europeo, è tanta la speculazione turistico immobiliare e questo può provocare cambiamenti non positivi per la Baia di Gallipoli. In alcuni periodi dell’anno, a causa di un flusso maggiore di persone ma soprattutto delle navi che passano, ecco che lungo la passeggiata si possono trovare una grande quantità di rifiuti.

Il nostro consiglio è quello di intrattenervi anche per il crepuscolo. Offre uno spettacolo davvero unico. I colori che regala sono ricchi di sfumature e si vanno a unire perfettamente con il mare. Visto che siete arrivati a Gallipoli per godervi la sua spiaggia, il nostro consiglio è quello di farvi un giro anche per il centro storico, davvero affascinante ed entusiasmante.

Read More