Spiaggia Punta dell’Asino di Vulcano – Recensione e Opinioni

La spiaggia Punta dell’Asino si trova sull’isola di Vulcano, che fa parte dell’arcipelago delle Eolie. La spiaggia è situata nella zona meridionale dell’isola ed è situata vicino a quella di Gelso. Per raggiungere la spiaggia, bisogna attraversare un percorso ripido, che va dal villaggio di Gelso alla Spiaggia Punta dell’Asino di Vulcano. Il litorale dove risulta essere situata la spiaggia è caratterizzato da una sabbia di colore scuro, mentre il mare è di un azzurro intenso. Su questa spiaggia è presente anche un lido attrezzato con ombrelloni e lettini, posti appositamente per i turisti che vogliono passare uno o più giorni in questa zona dell’isola.

Oltre alla spiaggia e alla sua meravigliosa acqua, è possibile notare alle sue spalle anche un’imperiosa montagna che la sovrasta. Inoltre, è possibile seguire un sentiero che porta a Capo del Grillo, raggiunta questa zona potrete godere di una delle viste panoramiche più entusiasmanti dell’intera Isola. Capo del Grillo è molto apprezzata dai turisti, specialmente da coloro che desiderano fare scatti unici e che possa testimoniare la bellezza del luogo.

Una delle principali caratteristiche di questa spiaggia è la sabbia nera. Il colore della sabbia è dato dai minerali di origine vulcanica ricchi di ferro, che permettono alla spiaggia di scaldarsi velocemente al sole e di fornire per questo motivo un beneficio a chi decide di sdraiarcisi.

Oltre alla sabbia nera, che offre uno scenario del tutto particolare, anche il panorama che circoscrive la baia è unico ed emozionante. La spiaggia può essere raggiunta non solo via terra, ma anche via mare utilizzando una delle varie imbarcazioni disponibili sull’isola. La spiaggia di Punta dell’Asino di Vulcano è considerata una delle più belle dell’intera isola, un luogo rilassante perfetto per trascorrere una vacanza in completo riposo.

Inoltre, per chi apprezza le attività notturne, sulla spiaggia si affacciano anche diversi locali, bar e ristoranti dove risulta essere possibile trascorrere le ore dopo il tramonto. Uno dei principali vantaggi di questa spiaggia è proprio il grande numero di servizi messi a disposizione per i turisti che vogliono divertirsi e passare una vacanza in un’isola unica nel suo genere.

Mare
Spiaggia
Servizi
Media

Read More

Spiaggia di Punta del Faro di Messina – Recensione e Opinioni

La spiaggia di Punta del Faro di Messina è situata a circa 12 km da Messina. Questa spiaggia si distende nell’estremità orientale della Sicilia, in una zona nota anche con il nome di capo Peloro. In questo punto si incontrano il mar Ionio e il mar Tirreno, caratteristica che rende il posto unico nel suo genere. La spiaggia si presenta con un arenile di sabbia mista con della ghiaia ed è sormontata da un grande pilone. Il nome Spiaggia Punta del Faro, però deriva proprio dalla presenza di un importante faro per la navigazione.

Visto l’incontro tra due mari, in questo tratto sono sempre presenti correnti molto forti e banchi di nebbia che potrebbero rendere la spiaggia poco visibile, se non ci fosse il faro. Le correnti di questi mari creano delle onde che si frastagliano sulla costa e , di conseguenza, la spiaggia muta annualmente a causa delle erosioni. Infine, vicino alla Spiaggia Punta del Faro si trova la laguna di Capo Peloro, un sito molto importante, riconosciuto per la sua flora sia dalla Società Botanica Italiana che come patrimonio dell’UNESCO.

La Spiaggia Punta del faro di Messina è molto importante perché rappresenta il punto dello Stretto più vicino alla Calabria. Il mare che bagna la spiaggia si presenta con colori unici, molto vari. Inoltre, alle spalle della spiaggia è possibile ammirare anche le colline messinesi, sulle quali si coltivano le famose uve per la produzione del vino Faro.

La zona è attrezzata per accogliere i turisti, nelle vicinanze infatti ci sono diversi locali, bar e ristoranti di vario genere che offrono una splendida vista sullo Stretto di Messina.

Mare
Spiaggia
Servizi
Media

Read More

Spiaggia Punta Asparano di Siracusa – Recensione e Opinioni

Spiaggia di Punta Asparano si può raggiungere facilmente attraverso la strada provinciale che va da Siracusa verso Fontane Bianche, l’uscita da prendere è quella all’altezza di Ognina. La spiaggia di Punta Asparano per anni è rimasta una delle più selvagge e preservate della Sicilia. Questa spiaggia, nonostante nelle vicinanze sia stato costruito un villaggio turistico, rimane ancora un tratto costiero non molto sfruttato e con pochi villeggianti rispetto ad altre spiagge siciliane. I periodi migliori per visitare questa spiaggia vanno da Maggio a Settembre, anche se tra questi mesi è meglio evitare Agosto, perché anche se non molto contaminata, in questo mese si affolla e diventa meno apprezzabile, rispetto agli altri mesi estivi.

Questo tratto costiero è un luogo che può mozzare il fiato grazie alla costa frastagliata, alle rocce bianche del suo fondale e per la trasparenza dell’acqua di un colore celeste cristallino. La roccia bianca permette anche di esaltare la fauna e la flora marina. Nei periodi in cui c’è meno turismo è possibile ammirare anche dei bellissimi pesci pappagallo oppure dedicarsi alla raccolta dei ricci.

Questo tratto costiero preserva le sue caratteristiche naturali, questo è uno dei principali motivi per cui chi la visita rimane senza fiato nell’ammirare l’intero panorama. Questa spiaggia si adatta perfettamente per le fotografie ed è un luogo ideale per chi apprezza la natura. La spiaggia infatti è costituita da delle calette che si protraggono per un chilometro. Ogni caletta è racchiusa da delle gole che vengono poi bagnate dal mare azzurro. Quello che però distingue questa spiaggia da altre è la prateria di posidonia, questa è una pianta acquatica unica nel suo genere. Questa pianta arriva sino al sottocosta e fornisce un effetto particolare, specialmente quando si affianca alle rocce bianche. Sul promontorio invece è possibile notare la macchia mediterranea tipica di questi paesaggi e ancora incontaminata, tanto che è possibile vedere ancora delle bellissime palme nane.

La Spiaggia di Punta Asparano di Siracusa è formata sia da sabbia dorata e sottile che da scogli. La spiaggia non è attrezzata e non vi sono lidi che possono accogliere i turisti o i visitatori. Proprio la mancanza di lidi a pagamento e di strutture ricettive come bar e ristoranti, la rende unica e pronta ad accogliere gli appassionati del mare e della natura.

Mare
Spiaggia
Servizi
Media

Read More

Spiaggia Praiola di Giarre – Recensione e Opinioni

La Sicilia è un’isola molto apprezzata per le sue caratteristiche storiche, per l’arte, per le tradizioni, per la cucina ma soprattutto per le sue bellezze naturali e le sue innumerevoli spiagge. Le spiagge siciliane si differenziano l’una dall’altra, in alcune zone è possibile passeggiare in scorci sabbiosi e dorati, altre sono caratterizzate dalle pietre e dai ciottoli, tra le più particolari poi ci sono sicuramente quelle di origine vulcanica.

L’unico limite di molte spiagge della Sicilia è la confusione e l’innumerevole numero di turisti che ogni anno popola queste località. Eppure per chi non apprezza le spiagge troppo affollate e piene di gente, esistono dei luoghi suggestivi e poco frequentati. Uno di questi è la spiaggia di Praiola di Giarre, questa si trova tra Messina e Catania ed è raggiungibile anche da Taormina, una delle località più in voga della costiera siciliana.

La spiaggia Praiola di Giarre è un luogo ideale per gli appassionati della tranquillità. Per raggiungere questa località basterà seguire le indicazioni per il vicino Camping Praiola, situato a Riposto, a soli quindici minuti da Giarre. La spiaggia si trova nel tratto costiero del Chiancone e risulta essere di origine vulcanica. Appena si raggiunge il luogo, è possibile notare il suo alto valore paesaggistico, alimentato da un costone di tufo e da un’imponente falesia che circonda la spiaggia sia nella zona nord che a sud.

La spiaggia, essendo di origine vulcanica, è caratterizzata da pietre e ciottoli di piccole e grandi dimensioni. L’effetto che forniscono è davvero molto interessante, specialmente se si ammirano alla luce del sole, quando brillano e si distinguono per i loro colori contrastanti.

In prossimità del mare, invece, non ci sono ciottoli, ma c’è una ghiaia sottile e di colore scuro, anche il mare nonostante sia azzurro e trasparente, nel fondale mostra la sua origine vulcanica, con la presenza di ciottoli e rocce laviche. La spiaggia. anche se molto bella, non è molto frequentata dai turisti o dagli abitanti del luogo. Le innumerevoli pietre, infatti, la rendono scomoda. Raggiunta la spiaggia, si può camminare lungo la sua costa senza essere disturbati dalla confusione dei turisti, ammirare il mare e scegliere di immergersi in acqua, che diventa profonda dopo pochi metri.

Mare
Spiaggia
Servizi
Media

Read More

Spiaggia Praia Nacchi di Marettimo – Recensione e Opinioni

Marettimo è un’isola dell’arcipelago delle Egadi. Sull’isola si trova la località Marettimo, considerata una frazione di Favignana, città dell’omonima isola e comune siciliano in provincia di Trapani.

Marettimo è un’isola ricca di grotte e spiagge per la maggioranza raggiungibili solo in barca. Per visitare le grotte dell’isola, bisogna scegliere uno tra le varie gite in barca a pagamento, che permettono di ammirare tutti i luoghi dell’Isola, altrimenti inaccessibili con altri mezzi di trasporto. Marettimo è un luogo unico e particolare, che stupisce i turisti per le sue spiagge realmente incontaminate e poco frequentate.

Oltre a fornire spettacoli naturali determinati dalla sua conformazione unica, questa isola nel suo piccolo offre anche la possibilità di assaggiare e assaporare i piatti tradizionali siciliani. Nei pochi locali presenti è possibile assaggiare la famosa granita di gelsi oppure andare in uno dei ristoranti ad assaporare piatti tipici della tradizione. Infine, per gli appassionati di pesce, è possibile andare allo Scalo vecchio dell’isola per acquistare del pesce appena pescato.

Tutte queste piccole particolarità rendono l’isola, anche se piccola, rinomata e molto apprezzata dai turisti che vogliono passare una giornata in estrema tranquillità. In molti, però, sono convinti che per vedere le spiagge di Marettimo, sia necessaria la barca. In realtà, ci sono dei bellissimi squarci di costa raggiungibili a piedi, come per esempio la spiaggia Praia Nacchi.

Per raggiungere la spiaggia Praia Nacchi di Marettimo, non c’è bisogno di avere una barca, questa infatti può essere visitata dopo avere fatto una bella camminata a piedi. La spiaggia Praia Nacchi è tra le più vicine alla frazione di Marettimo per questo motivo basterà camminare per circa trenta minuti per raggiungerla e godersi lo spettacolo naturale offerto. Durante la camminata verso la spiaggia, inoltre, sarà possibile ammirare le bellezze naturali come i boschi di pini e la flora caratteristica dell’Isola.

Essendo una delle più belle e facili da raggiungere, questa spiaggia in alcuni periodi dell’anno è, anche, tra le più affollate. Nonostante ciò, l’ambiente che la circonda è così rilassante che si riesce comunque a godere della sua bellezza. La spiaggia Praia Nacchi di Marettimo è caratterizzata da sassi e da alcuni scorci sabbiosi, durante il giorno batte il sole che riscalda le acque del mare e permette a chi lo desidera di abbronzarsi. Nel pomeriggio la spiaggia è più ombrosa e perfetta per rilassarsi. Questa spiaggia di ghiaia e scogli infine è bagnata da un mare di un azzurro intenso e cristallino, perfetto per chi vuole nuotare o fare immersione.

Mare
Spiaggia
Servizi
Media

Read More