Spiaggia Punta Foghe di Tresnuraghes – Recensione e Opinioni

La Spiaggia Punta Foghe di Tresnuraghes è incastonata in un’insenatura scavata nella falesia della roccia dall’erosione causata del fiume Rio Mannu. Posizionata nell’omonima località di Punta Foghe, la spiaggia è circondata da alte scogliere e da grandi falesie derivate da un altopiano basaltico formatosi da colate laviche originate dal complesso vulcanico del Monte Ferru. Questo altopiano arriva a strapiombo sul mare, dove forma una grande falesia rocciosa, alta circa 50 m., che appare framezzata da piccole calette e isolotti molto vicini alla costa, che danno al luogo un’apparenza suggestiva.

Il panorama offre una veduta spettacolare sul mare e sulle rocce, soprattutto dalla cima della torre seicentesca delle Foghe, raggiungibile attraverso un viottolo. Dalla cima della torre, infatti, che si trova a picco sulla scogliera, lo sguardo si posa anche sulle splendide torri spagnole poste sopra le cale S’Ischia Ruggia e Columbargia e sui faraglioni di Corona Niedda. Gli scogli di Corona Niedda si trovano a nord della costa di Porto Foghe e sono raggiungibili da una strada che parte dalla chiesetta di Santa Maria del Mare a Porto Alabe. Di grande interesse è anche la visita, nelle vicinanze della spiaggia di Porto Foghe, al Santuario di San Marco e al campo di volo per ultraleggero.

Il paesaggio circostante è vulcanico, caratterizzato da toni scuri intervallati da cuestas, ovvero terrazzamenti naturali formati da sbalzi nelle ceneri vulcaniche. La spiaggia non è molto frequentata e la costa è selvaggia, delimitata da una muraglia di basalto che scende verso sud, fino a Capo Nieddu, nel territorio di Cuglieri, il paese più tipico del Montiferru. In questo ambiente dall’eccellente contesto naturalistico vivono alcuni rapaci e uccelli marini, come il falco pellegrino, il più raro falco della regina, l’avvoltoio, e il cormorano.

Per raggiungere la spiaggia Punta Foghe basta procedere dal centro abitato di Tresnuraghes, attraversare una stradina sulla sinistra non segnalata e procedere verso sud-ovest, fino a raggiungere la foce del Rio Mannu e quindi la spiaggia.

Venendo da Oristano proseguire verso Cuglieri sulla SS292, continuare per Bosa, a Tresnuraghes, arrivati alla chiesa girare a sinistra verso San Marco. Dopo 10 km si arriva alla torre, lasciare l’auto e continuare a piedi per il sentiero che scende alla spiaggia.

Su questa spiaggia non vi sono servizi e risulta essere anche poco frequentata dai turisti per il percorso impervio da praticare per raggiungerla.

Mare
Spiaggia
Servizi
Media

Inserendo una recensione confermi di avere letto e accettato la pagina privacy del sito

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *