Spiaggia Praiola di Giarre – Recensione e Opinioni

La Sicilia è un’isola molto apprezzata per le sue caratteristiche storiche, per l’arte, per le tradizioni, per la cucina ma soprattutto per le sue bellezze naturali e le sue innumerevoli spiagge. Le spiagge siciliane si differenziano l’una dall’altra, in alcune zone è possibile passeggiare in scorci sabbiosi e dorati, altre sono caratterizzate dalle pietre e dai ciottoli, tra le più particolari poi ci sono sicuramente quelle di origine vulcanica.

L’unico limite di molte spiagge della Sicilia è la confusione e l’innumerevole numero di turisti che ogni anno popola queste località. Eppure per chi non apprezza le spiagge troppo affollate e piene di gente, esistono dei luoghi suggestivi e poco frequentati. Uno di questi è la spiaggia di Praiola di Giarre, questa si trova tra Messina e Catania ed è raggiungibile anche da Taormina, una delle località più in voga della costiera siciliana.

La spiaggia Praiola di Giarre è un luogo ideale per gli appassionati della tranquillità. Per raggiungere questa località basterà seguire le indicazioni per il vicino Camping Praiola, situato a Riposto, a soli quindici minuti da Giarre. La spiaggia si trova nel tratto costiero del Chiancone e risulta essere di origine vulcanica. Appena si raggiunge il luogo, è possibile notare il suo alto valore paesaggistico, alimentato da un costone di tufo e da un’imponente falesia che circonda la spiaggia sia nella zona nord che a sud.

La spiaggia, essendo di origine vulcanica, è caratterizzata da pietre e ciottoli di piccole e grandi dimensioni. L’effetto che forniscono è davvero molto interessante, specialmente se si ammirano alla luce del sole, quando brillano e si distinguono per i loro colori contrastanti.

In prossimità del mare, invece, non ci sono ciottoli, ma c’è una ghiaia sottile e di colore scuro, anche il mare nonostante sia azzurro e trasparente, nel fondale mostra la sua origine vulcanica, con la presenza di ciottoli e rocce laviche. La spiaggia. anche se molto bella, non è molto frequentata dai turisti o dagli abitanti del luogo. Le innumerevoli pietre, infatti, la rendono scomoda. Raggiunta la spiaggia, si può camminare lungo la sua costa senza essere disturbati dalla confusione dei turisti, ammirare il mare e scegliere di immergersi in acqua, che diventa profonda dopo pochi metri.

Mare
Spiaggia
Servizi
Media

Inserendo una recensione confermi di avere letto e accettato la pagina privacy del sito

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *