Spiaggia Piana Grande di Ribera – Recensione e Opinioni

La Sicilia è una regione notoriamente apprezzata soprattutto per le bellezze naturali e i paesaggi marini incredibili. Nonostante questo, però, è importante precisare che, a esercitare un fascino particolare sul popolo dei vacanzieri, è l’incredibile varietà di panorami offerti dal medesimo territorio, pur rimanendo sempre in un ambito specifico come quello marino. In definitiva, dunque, il territorio siciliano mette in evidenza come risulta essere fondamentale non generalizzare quando si parla di mare e, soprattutto, di spiagge. In questo caso, infatti, considerando anche la particolare formazione vulcanica delle Eolie, è possibile potere scegliere tra diverse soluzioni, passando dai ciottoli alla sabbia più fine, senza dimenticare la particolarità di arenili che si estendono in prossimità di resti archeologici o di aree naturalistiche. E in questa varietà di paesaggi marini si inserisce anche la spiaggia di Piana Grande di Ribera.

Il litorale si estende a pochi chilometri dalla città di Ribera che, oltre ad essere conosciuta come il luogo delle Arance, negli ultimi tempi ha ottenuto anche il riconoscimento di Città Slow Food, come luogo di valore. Una condizione, questa, che caratterizza la zona fin dai primi insediamenti, visto che è baciata da un clima favorevole e dalla presenza costante di acqua, grazie a fiumi come il Verdiura, il Magazzolo e il Platani. Tralasciando le caratteristiche naturali alla base della prosperità di questa zona fin dai tempi medievali, torniamo alla descrizione della spiaggia Piana Grande. Questa, in particolare, è in grado di soddisfare soprattutto le necessità di chi desidera avere a disposizione una vasta quantità di arenile. A caratterizzare il luogo, infatti, è soprattutto la distesa di ciottoli e ghiaia che si stende verso nord fino alla foce del fiume Verdura.

A definire, però, questo paesaggio veramente particolare dal vago sapore lunare, sono un mare cristallino che bagna le rive sassose e un entroterra piuttosto selvatico che, in qualche modo, sembra abbracciare la spiaggia Piana Grande. Questo insieme di elementi, inoltre, contribuisce a caratterizzare la zona con dei colori veramente particolari, andando a realizzare un quadro naturalista di grande fascino. Per questo motivo, dunque, è sufficiente munirsi di un asciugamano e un ombrellone per godere una giornata di straordinario rilassamento, lontani dal chiasso e dal sovraffollamento.

Risulta essere fondamentale ricordare di munirsi di una piccola accortezza come, per esempio, ciabattine o scarpe adatte a camminare sui ciottoli mentre ci si dirige verso il mare o si decide di optare per una lunga passeggiata sulla riva. Oltre a questo, poi, è importante sapere che il fondale non degrada dolcemente. Per questo motivo è consigliabile sempre prestare molta attenzione, soprattutto in presenza di onde.

Mare
Spiaggia
Servizi
Media

Inserendo una recensione confermi di avere letto e accettato la pagina privacy del sito

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *