Spiaggia Lena di Stromboli – Recensione e Opinioni

Chi sceglie la tranquillità di un’isola per le proprie vacanze spesso è alla ricerca di un luogo particolare capace di ridimensionare i ritmi frenetici della quotidianità cittadina e di riappacificare l’animo con la natura. Per questo motivo non è certo insolito provare il desiderio di isolarsi, anche se per poche ore o una giornata interna, avendo quasi l’illusione di essere gli unici abitanti di una piccola porzione di terra affacciata su di un mare azzurro e cristallino. Per sperimentare questo incanto le isole che compongono l’arcipelago delle Eolie rappresentano una delle soluzioni migliori. Tra tutte Stromboli, per la sua conformazione lavica e per la presenza di un vulcano ancora nel pieno della sua attività, rappresenta sicuramente la scelta più particolare. Nonostante questo, però, è impossibile non ammettere che, durante i mesi estivi, l’isola venga presa d’assalto da un numero importante di turisti.

Stabilito questo, dunque è lecito porsi alcuni interrogativi sulla possibilità di ottenere isolamento nel centro di Stromboli. In realtà, però, la soluzione viene offerta dalla stessa isola che nasconde, nella sua punta più estrema un luogo misterioso e realmente particolare per posizione e conformazione. Si tratta della spiaggia di Lena. Questa si trova nell’estrema punta a sud dell’isola vicino alla contrada che porta il medesimo nome. A costruire il mistero e l’isolamento di questo luogo è proprio il piccolo centro, ormai quasi disabitato, e la possibilità di arrivare sulla spiaggia esclusivamente via mare.

Tutti questi fattori sommati insieme non fanno altro che scoraggiare i vacanzieri alla ricerca di comodità e luoghi più alla moda. Per chi, invece, volesse godere di una giornata di assoluto silenzio, fatta eccezione che per il rumoreggiare del mare, la spiaggia di Lena rappresenta una conquista che vale nonostante qualche piccola scomodità.

Una volta sbarcati su questo angolo dell’isola ci si troverà di fronte ad un paesaggio incredibilmente suggestivo. Il litorale, infatti, è caratterizzato da granito grigio che, bagnato costantemente da un mare blu cobalto, acquista una lucentezza veramente particolare. A rendere il luogo ancora più eccezionale, poi, è un silenzio assoluto, cui abbiamo già accennato, e che, all’inizio, potrebbe causare un vago senso di confusione, soprattutto se si arriva dal vociare vacanziero delle vie centrali di Stromboli. In questo luogo, dunque, è possibile rimanere a contatto esclusivo con i propri pensieri o lasciarsi andare alla contemplazione di un orizzonte infinito anche durante i mesi più affollati dell’alta stagione. Anzi, potrebbe trattarsi di un vero e proprio toccasana di cui godere proprio all’inizio della propria vacanza, quando lo stress della città ancora non ci ha abbandonato.

Mare
Spiaggia
Servizi
Media

Inserendo una recensione confermi di avere letto e accettato la pagina privacy del sito

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *