Spiaggia La Praiola di Terrasini – Recensione e Opinioni

Realizzare una classifica delle località più interessanti dal punto di vista storico e naturalistico in Sicilia è, obiettivamente, un’attività veramente impegnativa, al limite dell’impossibile. A rendere il compito così difficile è, ovviamente, le caratteristiche di una regione che brilla di ricchezze tanto diverse tra loro quanto tutte inestimabili. Allo stesso modo, dunque, è impossibile pensare di stabilire un ordine preciso per quanto riguarda le coste e i tratti di spiaggia dedicati al rilassamento e allo svago. Le varie preferenze, infatti, si costruiscono molto sul gusto personale, visto che l’acqua si caratterizza invariabilmente per la sua pulizia cristallina e gli arenili, più o meno vasti, per la particolarità della loro struttura.

Tra i più apprezzati dal turismo, e non solo, comunque, si deve ricordare anche la spiaggia di Praiola di Terrasini. Per quanto riguarda la sua posizione geografica si trova ad una trentina di chilometri da Palermo in direzione Trapani. La cittadina di Terrasini, che si trova proprio a pochi passi dalla spiaggia, si affaccia sul Golfo di Castellammare. A rendere questo luogo tanto particolare e interessante, comunque, è il patrimonio naturalistico.

Nei pressi di Terrasini, infatti, è possibile trovare la Riserva Naturale Capo Rama, che è stata istituita proprio dalla Regione Sicilia nel 2000 per poi essere affidata al WWF. In modo particolare questa zona si trova lungo le rotte migratorie tanto che, in alcuni precisi periodi dell’anno, è possibile ammirare, con rispetto e discrezione, alcune specie sostare indisturbate lungo la scogliera. Tra queste è frequente la presenza di gabbiani reali, rondoni maggiori, cappellacce e gheppi.

Da quanto detto fino a questo momento, dunque, non dovrebbe certo stupire l’apprezzamento nei confronti della spiaggia di Praiola. Si tratta di una piccola caletta che, durante i mesi invernali, può essere aggredita dal mare con tutta la sua veemenza fino quasi a scomparire, ingoiata dalle acque. Effettivamente l’estensione dell’arenile non è certo ampio, ma la fine sabbia bianca e l’incastonatura naturale tra alte rocce proprio al di sotto della cittadina fanno di questa spiaggia un luogo particolarmente apprezzato.

A renderlo ancora più popolare, poi, è la facilità con cui è possibile raggiungerlo. Alla spiaggia di Praiola, infatti, si arriva attraverso una lunga scalinata non difficile da percorrere in tutta tranquillità. Una volta giunti in fondo, poi, ci si trova di fronte ad una distesa di acqua particolarmente azzurra.

Mare
Spiaggia
Servizi
Media

Inserendo una recensione confermi di avere letto e accettato la pagina privacy del sito

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *