Spiaggia Calcara di Panarea – Recensione e Opinioni

La spiaggia Calcara di Panarea è uno dei luoghi più belli e affascinanti dell’intero arcipelago delle Eolie. Posizionata nell’estremo nord dell’isola, è rinomata soprattutto perché in essa si possono osservare alcuni spettacolari fenomeni di natura vulcanica sotto forma di fumarole. Infatti, la conca in cui è incastonata la spiaggia molto probabilmente era sede di un edificio vulcanico.

Oggi il suolo assume colori cangianti che sembrano formate dalle esalazione sotterranee condensate in roccia e origina venature e sfumature pietrificate che circondano con grande maestosità le acque azzurre e cristalline di questa location di incredibile bellezza. La spiaggia è piena di ciottoli bianchissimi che sembrano decorare con grande eleganza questo incantevole territorio.

Dal costone sovrastante la Calcara la sera, ad intervalli di circa trenta minuti, è possibile ammirare le esplosioni fiammeggianti del vulcano di Stromboli che illuminano le notti eoliane. La spiaggia si trasforma in un luogo che sembra uscito dal quadro di un artista. Inoltre, nella parte orientale della conca sono stati fatti degli scavi che hanno riportato alla luce reperti dell’età del Bronzo e dell’età imperiale romana. Questi preziosi ritrovamenti aggiungono un tocco suggestivo a questo luogo ed evocano immagini di epoche passate in cui anche allora gli uomini si godevano questo spettacolo.

 

Le fumarole si infiltrano sia tra le fratture delle rocce sia nel mare, riscaldando il suolo a seconda della vicinanza e intensità della fonte di calore con temperature che arrivano fino a 100 gradi e che in mare generano intense ebollizioni d’acqua. Le solfatare rendono l’acqua nella cala piacevole e tiepida e possono essere sfruttate come vere e proprie terme naturali.

Mare
Spiaggia
Servizi
Media

Inserendo una recensione confermi di avere letto e accettato la pagina privacy del sito

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *