Cala Maluk di Lampedusa – Recensione e Opinioni

Posizionata sulla costa sud orientale dell’isola di Lampedusa, Cala Maluk fa parte delle numerose splendide calette che caratterizzano questo tratto di costa. Si tratta di un’ampia insenatura riparata dalla tramontana, formata prevalentemente di scogli tanto da essere un tempo utilizzata esclusivamente per il trattamento delle spugne, organismo facente parte dell’ambiente marino della zona. Fornita di un comodo accesso al mare, la cala è caratterizzata da uno splendido mare turchese, trasparente e cristallino, e risulta essere circondata da scogli pianeggianti che si alternano a piccoli tratti sabbiosi.

Cala Maluk è un luogo dove si può godere di spensierate ore di riposo. L’intera area, che comprende anche la contigua Cala Sponge, è adatta a un soggiorno prolungato e confortevole ma anche a un bagno da concedersi a qualsiasi ora. Chi vuole esplorare i dintorni, può avventurarsi in splendide passeggiate nella macchia mediterranea che circonda la cala e ammirare le magnifiche bellezze naturali di questo posto.

Cala Maluk è solo una delle numerose calette che costellano il litorale dell’isola di Lampedusa, piuttosto vario e che offre alla vista immagini spettacolari come rocce scolpite dal tempo, spiagge dalle sabbie bianchissime, anfratti e bassi fondali dove ci si può riflettere come in uno specchio.

Per esplorare meglio la zona, è consigliabile raggiungere questa splendida caletta noleggiando una barca, in questo modo sarà possibile visitare le altre numerose calette e insenature naturali che affiancano Cala Maluk.

Cala Maluk è una comoda area attrezzata e vi è la possibilità di noleggiare sdraio ed ombrellone senza spendere una fortuna. Il bellissimo il fondale ricco di tante specie di pesci attira gli appassionati di immersioni. Protetta dal vento del Nord, la caletta perché non è affollata come molte altre spiagge ma è comunque servita bene e risulta essere meta ideale per chi desidera pace e tranquillità.

La costa a nord di Lampedusa è alta e scoscesa, imponente con le sue falesie a picco sul mare e i faraglioni che si stagliano sulle acque trasparenti e cristalline. Le calette che sorgono lungo questo tratto sono accessibili solo via mare. Le coste della zona sud sono invece più basse e le cale spesso sono composte da belle spiagge di sabbia bianca, le uniche tra le isole del Canale di Sicilia, alcune delle quali sono patrimonio nazionale come la celebre spiaggia dell’Isola dei Conigli, dove le tartarughe marine depongono le uova.

Mare
Spiaggia
Servizi
Media

Inserendo una recensione confermi di avere letto e accettato la pagina privacy del sito

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *