Spiaggia Cala della Pergola – Recensione e Opinioni

 

Cala della Pergola è una bella spiaggia appartata a Vieste, un piccolo comune italiano in provincia di Foggia molto noto per le sue località balneari. La cala della Pergola risulta essere una delle più belle del posto grazie all’incredibile fascino emanato da tutto l’ambiente circostante.

Stiamo parlando di una piccola caletta formata dalla ghiaia con intorno delle falesie rocciose completamente coperte di quella vegetazione che caratterizza la nostra macchia mediterranea. Durante la bassa stagione è perfetta per chi vuole privacy e desidera appunto stare disteso al sole in tranquillità. Nell’alta stagione invece, così come la domenica, è difficile trovare un posto dove stendere l’asciugamano.

Potete raggiungerla in automobile, prendendo un sentiero che snoda dalla strada Provinciale che mette in comunicazione Vieste e Mattinata. Altrimenti potete raggiungerla via mare grazie alle barche private. Non possiamo certo evitare di nominare il mare. Risulta essere una vera perla preziosa per chi vuole fare lunghe nuotate e immergersi nei  fondali. Il mare è limpido, i fondali ghiaiosi sono molto alti. Perciò fate attenzione se non sapete nuotare bene. In questa piccola cala comunque non ci sono servizi di nessun tipo perciò portatevi dietro tutto l’occorrente per passare bene le ore che vi avete programmato. Per trovare posto in alta stagione comunque, dovreste andare molto presto la mattina.

Una volta che siete arrivati a Vieste per la vostra vacanza estiva, vi consiglio caldamente di visitare anche le sue altre bellissime spiagge. Trovate Baia dei Campi, la spiaggia di San Felice, spiaggia di Porto Greco, Cala dei Paguri, la Spiaggia Lunga, la spiaggia della Gattarella, la spiaggia di Porto Piatto, la spiaggia di Pizzomunno, la spiaggia di Pugnochiuso e il lido di Portonuovo. Infine, il consiglio è quello di visitare anche Vieste, inserita nel Parco Nazionale del Gargano.

Sono diversi anche i monumenti di interesse, nella città vecchia trovate la cattedrale da visitare. Interessante anche il Castello di Vieste. Tante anche le bellezze naturali del luogo.

Read More

Cala dell’Acquaviva – Recensione e Opinioni

 

Cala dell’Acquaviva è una delle spiagge di Diso, in provincia di Lecce. Un piccolo comune con meno di 3000 abitanti, ma che, sia da un punto di vista ludico che per quanto riguarda le architetture, ha tanto da offrire.

Cala dell’Acquaviva di Diso fa parte del Parco Regionale della Costa d’Otranto. Si estende su un territorio ampio che comprende una serie di comuni, uno di questi è Diso. Qui sorge anche il faro di Punta Palascìa.

Questa cala è famosa per la presenza della flora marina endemica. La caletta rocciosa è davvero suggestiva e molte persone l’adorano per il suo essere molto riparata e intima. Risulta essere all’interno di un’insenatura a forma di U, molto piccola e stretta. Le pareti sono alte e ricoperte di vegetazione.

Ciò che attira è sicuramente il mare, di un turchese intenso. Fare il bagno qui è bellissimo. Considerate anche che non ci sono servizi e ad Acquaviva non potete noleggiare lettini od ombrelloni. Sulla destra trovate solo un chiosco caratteristico. Potete comunque portarvi voi dietro l’attrezzatura. Se andate in alta stagione è molto probabile che troverete affollamento in questa spiaggia. Perciò, se vi piace la tranquillità, il consiglio è di andare in bassa stagione, a giugno o a settembre.

Si tratta di una meta balneare pugliese molto apprezzata oltre che dai locali anche dai turisti. La spiaggia è pulita, il mare anche. Inoltre a differenza di tante altre cale non è difficile da raggiungere. Risulta essere la spiaggia di Diso più famosa. Quando volete staccare la spina potete concentrarvi anche su altre attività, per esempio potete visitare il parco e magari andare a vedere le grotte più importanti che sono quella dei Cervi, della Zinzulusa e dei Romanelli.

Read More

Spiaggia Cala dei Benedettini di San Domino – Recensione e Opinioni

 

In provincia di Foggia, esattamente sull’isola di San Domino, si trova la cala dei benedettini, sulla costa occidentale e poco prima di un’altra cala molto famosa, quella degli inglesi. L’isola fa parte dell’arcipelago delle Tremiti ed è nel Mar Adriatico. Conta poco più di 230 abitanti stando alle statistiche.

Cala dei benedettini di San Domino è reputata da alcuni una delle più belle spiagge del posto, inoltre è adatta per chi cerca qualche comodità in più visto che è ben attrezzata. Potete per esempio noleggiare dei gommoni, unirvi a gruppi organizzati per praticare immersioni. Come dicevamo è tutta sugli scogli, ma chi non apprezza questo genere di esperienza può scegliere di affittare delle piattaforme in legno ombreggiate dove stare disteso.

Potete raggiungerla partendo dal porto, grazie dei sentieri ai quali però dovete prestare attenzione visto che sono abbastanza ripidi. Risulta essere un luogo apprezzato per le immersioni in mare. Possiamo ammirare un bellissimo fondale e tante differenti specie di pesci. La spiaggia poi. Sono tante le persone che raggiungono il posto per questo motivo, sicuramente avrete modo di conoscere altri appassionati come voi.

Cala dei benedettini è molto bella e suggestiva. Risulta essere formata da scogli e rocce e il mare cristallino intorno offre uno spettacolo interessante. Per circa sei metri scende in modo dolce ma a un certo punto sprofonda e arriva a misurare anche 70 metri.

Se siete appassionati delle spiagge, allora a San Domino trovate davvero moltissimi luoghi incantevoli da visitare. C’è cala delle Arene, la spiaggia dei Pagliai e la cala dello Spido, cala tramontana, cala matano,  Secondo chi frequenta spesso queste isola, quella dei benedettini resta la più bella. Sicuramente però avrete modo voi stessi di esplorare e conoscere meglio questa costa, così come le altre delle Isole Tremiti e della terra ferma, in provincia di Foggia.

Concludiamo consigliandovi di visitare l’isola di Snl Domino perché è una delle più belle dal punto di vista dei paesaggi e della natura. In parte è coperta solo da pini d’Aleppo. Non mancano poi una serie di altre piante a renderla rigogliosa. Una vera perla per gli amanti del verde.

Read More

Spiaggia Baia di Mattinatella – Recensione e Opinioni

 

In Puglia possiamo trovare numerose città, comuni e località turistiche di incredibile bellezza. Una di queste è la spiaggia Baia di Mattinatella, che si trova a Mattinata, un comune di circa 6000 persone in provincia di Foggia.

Potete raggiungere la baia prendendo la provinciale che funziona da collegamento tra Mattinata e Vieste, seguendo le indicazioni per arrivare a Fontana delle Rose. La spiaggia è molto ampia e comprende sia zone libere che zone attrezzate, dove potete prenotare lettini e ombrelloni. La spiaggia, mista tra ghiaia e sabbia, viene spezzata da un tratto roccioso e, poco più avanti, rocce sedimentarie e pini.

Bellissimo il mare dal fondale, ricco di sfumature turchesi. La spiaggia è bella pulita e con 15 euro è possibile avere due lettini, un ombrellone e il parcheggio custodito per l’automobile. Sulla spiaggia poi c’è un ba fornito di gelati, piatti semplici e bevande fresche.

In piena estate anche la baia di Mattnatella si riempie. Se vi piace la tranquillità, potete godervela di più nei giorni feriali oppure in bassa stagione. Potete tranquillamente andare alla spiaggia libera se non vi interessano le comodità.

Se avete deciso di passare la vostra vacanza in Puglia, le spiagge di Mattinata da vedere sono tantissime. Vi consigliamo infatti anche Vignanotica e baia delle Zagare. La spiaggia di Vignanotica, davvero bellissima, è quasi sempre vuota, tranne ad agosto. Soprattutto perché vengono noleggiati ombrelloni e c’è un servizio bar. I fondali marini sono alti e ghiaiosi, le sfumature sono turchesi. Potete spostarvi da qui verso le altre spiaggette o calette come Porto Greco, Pugnochiuso e baia di Mergoli. L’unico difetto è che sono accessibili solo via mare.

Baia delle Zagare, invece, subito dopo Pugnochiuso, può essere raggiunta via mare o via terra, usando dall’Hotel omonimo l’ascensore costruito nella roccia. La spiaggia è lunga circa 1 chilometro, formata da spiaggia bianca. Bellissima la costa frastagliata di grotte marine. Il paesaggio ha un qualcosa di incontaminato e selvaggio, a uso esclusivo dei clienti dell’albergo sono i lettini e gli ombrelloni.

A questo punto, nelle ore dove non andate in spiaggia, il nostro consiglio è quello di visitare il comune di Mattinata, che è davvero interessante.

Read More

Cala dei Turchi di Caprara – Recensione e Opinioni

 

Cala dei Turchi è una bella spiaggia dell’isola di Caprara, o isola di Capraia, la quale fa parte dell’arcipelago delle Tremiti. Conosciuta da chi abita vicino all’isola ma anche dai turisti. Ciò che la rende tanto affascinata e rinomata è la cala rocciosa che si incastona in una bella insenatura. In pratica è il posto perfetto per andare al mare anche nei giorni più ventosi visto che è riparata.

Vicino a Cala dei Turchi di Caprara si trova un relitto marino tra i più importanti di tutto l’arcipelago. Questa bella cala viene bagnata da un mare cristallino e trasparente, sempre molto calmo. Perfetto per farsi una bella nuotata in pace.

Per arrivare a questa bella caletta dovete spostarvi sulla costa nord occidentale dell’isola. Mi sento di consigliarla se amate quei piccoli angoli di mondo molto suggestivi. Si tratta di una baia grande ma, essendo particolarmente nota, nonostante sia la più ampia e profonda della Caprara, risulta molto affollata in alta stagione. Ma se potete scegliere le vostre ferie estive, vi consiglio di andare nell’arcipelago delle Tremiti in bassa stagione. Non solo potrete godervi di un mare con i fiocchi, ma avrete anche un po’ di spazio tutto per voi, soprattutto in mezzo alla settimana.

Il suo aspetto selvaggio vedrete che vi piacerà. Sotto all’acqua potete vedere una grande varietà di pesi. Verso lo scoglio del corvo, dove c’è stata una frana, potete vedere per una decina di metri di profondità i massi di ogni dimensione che servono appunto per rifugio delle cernie, delle corvine, dei saraghi e tanti altri ancora.

A questo punto, se siete in vacanza a Caprera, dovreste proprio vedere anche alle Pietre di Fucile e agli Scoglietti. Alle Pietre di Fucile c’è una bella atmosfera. La cala fatta di spiaggia e ghiaia è bellissima e circondata da scogli e rocce. Potete però raggiungerla solo in barca. Il mare è bello pulito e trasparente. Anche questa è considerata una delle più belle isole delle Tremiti. Per il resto, vi consigliamo di visitare Caprara anche per quanto riguarda le altre calette. Essendo disabitata, a livello di costruzioni c’è poco da vedere.

Read More