Spiaggia di Carratois di Portopalo di Capo Passero – Recensione e Opinioni

 

Posizionata a circa 7 chilometri dal centro abitato di Portopalo e 60 Km da Siracusa, la spiaggia di Carratois si estende fino a Punto Rio e risulta essere una prosecuzione naturale della spiaggia che fronteggia l’Isola delle Correnti. Nella sua punta finale diventa una sorta di piscina naturale con fondale molto basso.

Caratterizzata da un litorale molto lungo che regala assoluto riposo, la spiaggia è composta da sabbia chiara e finissima ed è bagnata da un mare pulito e cristallino, e anche poco profondo. I fondali, infatti, sono dolcemente degradanti verso il largo e bisogna spingersi abbastanza per trovare l’acqua alta. Il contrasto delle dune bianchissime con le tonalità blu dell’acqua cristallina affascinano anche il viaggiatore più esigente.

La spiaggia di Carratois è una delle mete preferite dai bagnanti del luogo e dai turisti che scelgono questo posto come meta di vacanze. Il posto è ideale per chi cerca tranquillità e privacy ed è abbastanza lontano dal turismo di massa. Naturalmente la spiaggia è comunque affollata nei fine settimana, in particolare nel periodo di alta stagione in cui concentrano buona parte dei turisti. La bellezza incontaminata della spiaggia e del paesaggio circostante regala una visione quasi paradisiaca e soddisfa le esigenze di coloro che desiderano rilassarsi cullati dalle onde e dal vento.

La spiaggia di Carratois è raggiungibile in un quarto d’ora dal centro di Portopalo.

La spiaggia è in parte libera e in parte attrezzata. Nella stagione estiva sono a disposizione attrezzature balneari concentrate in alcuni tratti ed è possibile noleggiare ombrelloni, lettini e sedie a sdraio. Risulta essere presente un lido e un chiosco, situati in una piccola area posta proprio all’ingresso principale della spiaggia. Risulta essere anche presente un parcheggio libero o a pagamento a seconda del periodo. Si tratta di un luogo per lo più ventoso e quindi ottimo per il windsurf, infatti, la spiaggia è molto frequentata dagli appassionati di questo sport e non è raro vedere una vera e propria processione di vele colorate anche nei weekend invernali.

Read More

Spiaggia Bazzina di Alicudi – Recensione e Opinioni

 

Posizionata sulla costa orientale dell’isola di Alicudi, la Spiaggia Bazzina si trova a poca distanza da Alicudi Porto e prende il nome dalla vicina contrada omonima. Si tratta di una piccola ma incantevole insenatura bagnata da acqua azzurra e trasparente, con fondali molto bassi che danno la possibilità di effettuare spettacolari immersioni. La spiaggia è caratterizzata da una piccola distesa di ciottoli grigi ed è una vera e propria oasi di pace dove poter trascorrere ore e ore di tranquillità e riposo.

Oltre a Spiaggia Bazzina, anche la piccola Alicudi Porto è raggiungibile a piedi e anche questa è formata da ciottoli grigi. Tutto attorno è poi un susseguirsi di piccole calette selvagge, dislocate quasi tutte sul versante orientale e nei pressi dell’unico centro abitato. Le altre calette sono accessibili unicamente in barca.

Sempre nella parte orientale dell’isola sorgono le tipiche case bianche oliane, con i loro cubi bianchi e ampie terrazze guarnite di colonne rivolte a sud est che si arrampicano sui terrazzamenti di ulivi e capperi tra le pendici del vulcano.

La spiaggia di Bazzina di Alicudi è facilmente raggiungibile a piedi. Per chi invece vuole ammirare il panorama delle coste può decidere di raggiungere la spiaggia noleggiando un’imbarcazione o facendosi accompagnare dai pescatori. Sul posto, infatti, si trovano diversi pescatori eoliani che sono molto disponibili ad assecondare le esigenze dei turisti.

La spiaggia non ha servizi, ma è meta di appassionati di immersioni che non desiderano perdere la bellezza straordinaria dei suoi meravigliosi fondali.

Famosa per i suoi panorami incredibili e per lo scenario naturale dalla vista mozzafiato, Alicudi è frequentata da innumerevoli escursionisti che vogliono immergersi in questo contesto ancora del tutto incontaminato. Per la particolarità delle sue coste alte e frastagliate, l’isola si presta soprattutto ad essere visitata in barca per scoprire punti caratteristici come lo scoglio Jalera che si trova sul versante occidentale. Attorno alo scoglio Jalera è possibile effettuare immersioni di pesca alla ricerca di ricciole e cernie vi aspettano. La costa è ricca di tesori naturali unici come le stupende grotte vulcaniche. Quasi tutte le spiagge sono difficilmente raggiungibili a piedi, ad eccezione della spiaggia di Pantalucci e la spiaggia di ciottoli di Bazzina.

Read More

Spiaggia di Capo San Marco di Sciacca – Recensione e Opinioni

 

Posizionata a circa 8 chilometri dal centro storico di Sciacca, la spiaggia Capo San Marco è la più bella tra quelle di questa località e anche una delle più frequentate durante la stagione estiva sia dai residenti che dai turisti. Come tutte le altre spiagge di Sciacca, anche questa presenta un mare limpido e cristallino e risulta essere caratterizzata da una distesa di sabbia piuttosto ampia che nella stagione alta è particolarmente affollata.

Sul litorale sabbioso si aprono piccole e deliziose insenature dove alla calcarenite gialla si sostituisce una sabbia a grana grossa. La spiaggia è particolarmente suggestiva e si distingue per le varie sfumature di giallo che tingono tutta l’area e che sono dovute alla tonalità dei monti che proteggono l’intera baia. Da questo luogo è possibile godere panorami interessati, a est si staglia Capo Bianco e a ovest Capo Granitola.

 

La spiaggia di Capo San Marco è raggiungibile seguendo la provinciale che porta a Baia Renella. Qui bisogna lasciare l’auto per proseguire a piedi tra palme ed euforbie.

La spiaggia è in parte libera e in parte attrezzata con stabilimenti balneari. Sono presenti numerosi servizi tra cui bar e ristoranti ed è anche possibile noleggiare sdraio e ombrelloni. I fondali sono bassi e sabbiosi in prossimità della battigia e la temperatura dell’acqua è piuttosto fredda. Risulta essere anche possibile parcheggiare in zona.

Il paesaggio di Capo San Marco di Sciacca è tra i più suggestivi del litorale e sulla spiaggia può capitare anche di scorgere le uova depositate dalle tartarughe marine. Al largo della costa di Sciacca spiagge si trova l’Isola Ferdinandea, composta dai resti di un apparato vulcanico emerso dopo l’eruzione sottomarina di un vulcano.

Read More

Spiaggia Capo Rasocolmo di Messina – Recensione e Opinioni

 

Posizionata a circa venti chilometri da Messina, la Spiaggia di Capo Rasocolmo si distende all’estremità nord orientale della Sicilia e risulta essere uno dei posti più belli della zona. Si tratta infatti di una bella spiaggia a forma di falce composta da una montagna di sabbia chiara, un’autentica attrazione naturale per i visitatori, che accorrono per trascorrere momenti di vero divertimento. Le montagne di sabbia digradano maestose dalla roccia nel mare per diversi metri. Il mare, limpido e trasparente, lambisce la spiaggia che circonda tutto il capo Rasocolmo che si trova non lontano da San Saba.

La spiaggia è molto suggestiva e il contesto rende tutto molto affascinante e gradevole, tale da attrarre numerosi visitatori per la bellezza del paesaggio e del panorama circostante. Infatti, le montagne di sabbia sono facili da scalare e consentono di godere, una volta arrivati in cima, la visione di uno splendido panorama dell’intera costa, ma anche di una divertente e morbida discesa.

La spiaggia Capo Rasocolmo è raggiungibile in auto da Messina, uscendo a San Saba dalla Strada Statale 113 in direzione Palermo oppure prendendo dall’Autostrada A20 uscita Villafranca con ulteriore percorrenza di circa 6 Km in direzione Messina, sulla SS 113. La spiaggia si trova a poca distanza da san Saba. Gli accessi alla spiaggia sono difficoltosi.

La spiaggia è completamente libera e risulta essere ideale per gli appassionati di nuoto. Nelle vicinanze sorgono diverse strutture ricettive e i turisti possono rifocillarsi e alloggiare scegliendo le soluzioni più comode alle proprie esigenze.

La torre di Rasocolmo si trova sull’omonimo Capo e risale al periodo antecedente al XVI secolo, ed è stata trasformata in faro della marina militare. Presso il bivio per Salice invece svetta solitaria da secoli la Torre Mazza, che si erge come appare indicata in alcune carte dell’800. La torre domina il tratto di costa tra Ortoliuzzo e Rodia e probabilmente verso la fine del XIX secolo è stata modificata per essere utilizzata come abitazione.

Read More

Spiaggia Baia di Cornino – Recensione e Opinioni

 

Posizionata alle pendici del Monte Cofano, la spiaggia Baia di Cornino si trova in un interessante tratto di costa trapanese, immersa nel regno incontaminato della meravigliosa omonima Riserva Naturale e confinante con la suggestiva Grotta Mangiapane. All’interno della grotta si apre un delizioso borgo rurale incastonato nella montagna, in cui si conservano antiche tradizioni locali. Il borgo è patrimonio protetto dalla Sovrintendenza dei Beni Culturali. La spiaggia della Baia di Cornino, antico borgo marinaro di Custonaci, ospita ancora le case bianche dei pescatori che in passato prendevano il largo nel porticciolo con le loro barche.

La spiaggia è costituita da sabbia finissima e dorata, e il mare, splendido con le sue sfumature brillanti che spaziano dal verde smeraldo all’azzurro, si presta per piacevoli escursioni in barca alla scoperta di scorci mozzafiato. La deliziosa insenatura si presenta tranquilla e non troppo affollata d’estate, ideale per le famiglie che desiderano trascorrere ore e ore di riposo. Cornino non offre solamente scorci di panorami e paesaggi spettacolari, ma anche stupendi sentieri naturalistici immersi nella storia locale. La località balneare è una interessante meta turistica tutta scoprire.

La spiaggia Baia di Cornino è raggiungibile percorrendo la SP 18 da Trapani. Una volta superata Lido Valderice bisogna percorrere un rettilineo e poi giungere ad un bivio con indicazione Cornino. A quel punto in pochi minuti ci si ritrova al piccolo paesino seguendo le indicazioni e si può notare subito il lungomare con la spiaggia e la scogliera che conducono fino alle pendici del Monte Cofano, dove si trova proprio la spiaggia.

Una parte della spiaggia Baia di Cornino è attrezzata ed è servita da lidi con lettini, ombrelloni, pedalò e un piccolo ristorante, mentre una parte è spiaggia libera. Inoltre, un lungo tratto di scogliera naturale è attrezzato con pedane in legno per facilitare l’accesso al mare. La spiaggia è molto frequentata dagli appassionati di immersioni.

Borgo marittimo del paese di Custonaci, famosa città per l’estrazione del marmo, Cornino è oggi un rinomato luogo che permette di trascorrere in serenità tutto il periodo estivo. Questo incantevole borgo di pescatori ha ottimizzato le bellezze naturali fino a diventare un punto di riferimento per i più appassionati.

Read More